Loading...

Opportunità

Contributi a fondo perduto per Internazionalizzare e digitalizzare

Se ne è parlato al convegno di Cna ed Europartner. Ue, Italia ed Emilia Romagna stanno mettendo a disposizione grandi opportunità a supporto dell’export

Contributi a fondo perduto per Internazionalizzare e digitalizzare

Si è parlato di incentivi per l’internazionalizzazione al convegno “Come agganciare la ripartenza” organizzato da Cna ed Europartner lo scorso 6 ottobre. Europartner affianca Cna nella consulenza per l’internazionalizzazione delle imprese.

Sono state presentate le linee di intervento del “Patto per l’export”, promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: un’azione promozionale per il rilancio del Made in Italy, frutto di un confronto tra le associazioni di categoria rappresentative di tutti i settori produttivi e la Cabina di regia per l’internazionalizzazione in Italia, a cui hanno partecipato anche tutti gli Enti nazionali preposti al sostegno pubblico all’internazionalizzazione delle imprese.

L’obiettivo del “Patto per l’export” è stimolare la crescita dell’export di Made in Italy nei mercati internazionali attraverso l’utilizzo di strategie commerciali e modelli di vendita innovativi.

Le linee di intervento del patto per l’export

Il Patto per l’export prevede alcune linee di intervento prioritarie, che possono essere così schematizzate:
• Comunicazione: realizzare campagne di comunicazione strategica in favore del made in Italy e di tutte le filiere per promuovere le eccellenze del territorio. L’obiettivo è quello di rilanciare l’immagine internazionale dell’Italia.
• Promozione Integrata: specifiche iniziative di promozione per i settori arte contemporanea, cinema e audiovisivo, spettacoli dal vivo, editoria, cucina, design, scienza ed innovazione. L’obiettivo è valorizzare le eccellenze italiane nei settori innovativi e ad alto contenuto tecnologico (industria aerospaziale, meccanica avanzata e green economy) e a tutti i settori produttivi adiacenti (tessile e moda, legno e design, automotive e settore agroalimentare).
• Formazione/informazione: strumenti formativi e informativi per sostenere l’accesso ai mercati internazionali da parte delle imprese. L’obiettivo è potenziare le competenze delle figure del TEM “Temporary Export Manager” e DEM “Digital Export Manager” (figure professionali che affiancano le imprese nei processi di innovazione, digitalizzazione e internazionalizzazione).
• Sistema Fieristico: strumenti e programmi per rafforzare la partecipazione a fiere in Italia e digitalizzazione delle fiere, attraverso piattaforme per incontri B2B virtuali.
• Commercio Digitale (e-commerce): accordi con le principali piattaforme di e-commerce internazionali e altre piattaforme “marketplace minori” popolari in mercati prioritari.
•Finanza Agevolata: agevolazioni, contributi e sistemi di garanzia a favore delle strategie di crescita e internazionalizzazione di imprese e start-up.


FINANZIAMENTI SIMEST PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

Sono previste 7 Misure di finanziamento che prevedono requisiti e caratteristiche diverse; indichiamo qui di seguito una sintesi:

Misura 1: PARTECIPAZIONE A FIERE E MOSTRE INTERNAZIONALI

Sostegno a tutte le imprese italiane per la partecipazione a fiere e mostre internazionali (fiere anche in Italia a valenza internazionale). <br/>

Misura 2: E-COMMERCE

Sostegno per lo sviluppo di soluzioni e-commerce attraverso l’utilizzo di market place o la realizzazione di una piattaforma informatica sviluppata in proprio per la diffusione e commercializzazione internazionale di beni e/o servizi prodotti in Italia o distribuiti con marchio italiano.<br/>

Misura 3: PROGRAMMI DI INSERIMENTO IN MERCATI ESTERI

Sostegno per l’apertura di strutture commerciali permanenti in uno o max 2 Paesi target (uffici, magazzini, negozi, corner, show room)<br/>

Misura 4: STUDI DI PRE-FATTIBILITA E FATTIBILITA’ PER INVESTIMENTI ALL’ESTERO

Sostegno per la realizzazione di studi di fattibilità volti a valutare opportunità di investimenti all’estero.<br/>

Misura 5: ASSISTENZA TECNICA COLLEGATI A INVESTIMENTI ITALIANI ALL’ESTERO

Sostegno alla formazione del personale sugli strumenti operativi (impianti/macchinari) a seguito di un investimento commerciale/produttivo all’estero e per assistenza tecnica post vendita a seguito di esportazione di beni.<br/>

Misura 6: TEMPORARY EXPORT MANAGER -TEM/DEM

Sostegno all’inserimento di figure professionali specializzate (TEM/DEM) per la realizzazione di progetti di internazionalizzazione.<br/>

Misura 7: PATRIMONIALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ESPORTATRICI

Sostegno al rafforzamento patrimoniale delle imprese per stimolare la loro competitività internazionale.<br/>


Per maggiori informazioni e servizio di supporto contattare:
CNA Internazionalizzazione
Referente Patrizia Malservisi
051/299512 - ufficioestero@bo.cna.it

Serfina srl
referente Gianluca Ciciriello - g.ciciriello@serfina.net
051/370107 - serfina@serfina.net

Europartner convenzionato con Cna per consulenza alle imprese nell’internazionalizzazione

Europartner ha sede a Milano e da oltre 25 anni supporta le imprese nei loro progetti di investimento. Individua le migliori soluzioni ed opportunità finanziarie per clienti – privati e pubblici – nel campo della finanza agevolata (Ricerca & Sviluppo, Internazionalizzazione, ecc.) in ambito nazionale ed UE (Unione Europea). Ambasciatore Onorario Prof. Dr. Leopoldo Rizzi, docente universitario e socio di Europartner, si occupa di pianificazione strategica ed economica in affari internazionali per Aziende ed Enti di Stato.
www.europartner.it – 335/271.256